La cultura dei Suri e delle tribù Hamer

 

Il fotografo Trevor Cole è stato in Etiopia a gennaio del 2016 per documentare la cultura Suri ed Hamer. Più di quaranta tribù risiedono nella valle dell’Omo. I giovani della tribù Hamer, per diventare maggiorenni, devono sottoporsi al salto dei tori, i giovani dei Suri devono affrontare la battaglia con i bastoni. Nelle tribù c’è l’orgoglio dell’appartenenza, che si manifesta, nelle donne, sia attraverso l’esibizione dell’enorme piatto inserito nelle labbra sia con l’uso dell’ocra sui capelli come forma di decorazione. I Suri e gli Hamer dipingono i loro corpi per mimetizzarsi quando cacciano o per abbellirsi durante le cerimonie. A causa delle nuove reti stradali, la valle dell’Omo è diventata accessibile al mondo esterno, e la globalizzazione sta cominciando a lasciare le sue tracce. Trevor ci ricorda che « la valle dell’Omo è uno dei luoghi migliori sulla terra per vedere indigeni vivere alla stessa maniera in cui vivevano millenni fa». Quasi tutte le tribù traggono sostentamento dalla pastorizia e il turismo fornisce loro un reddito extra per l’acquisto di alcol ed armi. Ma c’è il rischio che il turismo trasformi la valle dell’Omo in uno «zoo umano».

La cultura dei Suri e delle tribù Hamerultima modifica: 2016-07-13T20:48:44+00:00da dean15
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento